Specialità del lago di Garda: ecco cosa gustare

Scopriamo le specialità del lago di Garda, tra vini pregiati e cibi tipici. Ecco i consigli di NowMyPlace per esperienze gastronomiche sul territorio

20 gennaio 2023

Specialità del Lago di Garda: ecco tutti i piatti tipici

Peschiera, Sirmione, Desenzano, Valtenesi sono alcuni dei luoghi più noti sulle rive del Garda. Dalla costa bresciana a quella trentina, questo territorio unico e dalla infinita varietà paesaggistica è visitato e apprezzato anche per le tradizioni gastronomiche. Le specialità del lago di Garda, infatti, comprendono vini pregiati e cibi gustosi, oltre a oli d’oliva delicati e caratteristici: conoscere colori, sapori e aromi arricchisce i viaggiatori e li mette in contatto con quanto di più autentico le comunità abbiano da offrire.

NowMyPlace vi propone una serie di esperienze enogastronomiche attraverso le quali potrete unire la scoperta di paesaggi incantevoli alla degustazione di vini, piatti e preparazioni locali. Tra cascine e aziende biologiche, partirete per itinerari che coinvolgeranno tutti e cinque i sensi!

La gastronomia del lago di Garda: cosa assaggiare durante una gita

I piatti tipici del Garda uniscono le tradizioni di tre diverse regioni italiane: Veneto, Trentino Alto Adige e Lombardia. Citare tutte le eccellenze sarebbe impossibile e di sicuro tutte meritano un assaggio: dai tartufi agli insaccati, dai formaggi ai distillati, ai vini e ai succosi limoni della riviera. Noi ve ne consigliamo alcune:

  • il broccolo di Torbole sul Garda, dolce e gustoso;
  • lo zafferano di Pozzolengo, in provincia di Brescia;
  • la pearà di Verona, una salsa che tradizionalmente accompagna carne lessata mista e cotechino;
  • il broccoletto di Custoza, di cui si mangiano solo le foglie;
  • la polenta di Storo, con farina prodotta nella provincia di Trento;
  • la ciuìga del Banale, un tipico salume trentino preparato con carne di maiale e rape, Presidio Slow Food;
  • la carne salada.

Il pesce di lago, assoluto protagonista

Sardina, pesce persico ma soprattutto lavarello sono alcuni dei pesci di lago che è possibile gustare sulle rive del Garda. Il lavarello, in particolare, chiamato anche coregone, vive in acque profonde e raggiunge i 30-40 cm di lunghezza; è un pesce ricercato e il sapore marcato delle sue carni è abbinato a erbe spontanee e spezie. Si consuma anche affumicato, sebbene in genere si preferisca cucinarlo al cartoccio o arrosto.

Dolci tipici del lago di Garda

Se amate i dolci, sul lago di Garda potrete deliziarvi con Fugazza, Bussolà, torta di rose e molte altre leccornie, come i biscotti bresciani, gli spongadì di Tremosine sul Garda o il chisöl di Lonato del Garda. Molto comune anche la frutta secca conservata nel miele.

I vini del Garda

La coltivazione della vite e la produzione di vini sono due attività caratteristiche. Dalla zona tra Salò e Pozzolengo, infatti, arrivano vini bianchi come Lugana Doc, Benaco Bresciano Riesling e San Martino della Battaglia, i vini rossi e rosati, come il Rosa Valtenesi, ideale per accompagnare piatti di pesce.

Gustare le specialità del lago di Garda con le nostre food experience

Conoscere il Garda, i suoi paesi e le sue valli, significa assaporare le arti gastronomiche tramandate da una generazione all’altra: questo è possibile negli agriturismi, nelle fattorie e nelle antiche aziende agricole, ma anche negli home restaurant e grazie agli chef a domicilio, due formule che oggi sono sempre più frequenti e apprezzate.

Per i viaggiatori che vogliono immergersi in questi luoghi e lasciare spazio alle esperienze sensoriali, NowMyPlace ha selezionato delle proposte che sapranno sorprendere anche chi è abituato a muoversi nell’enogastronomia. Gli itinerari proposti per andare alla scoperta dei sapori del territorio spaziano dalle visite alle cantine per l’assaggio di vini pregiati alle cooking classes in location uniche, per realizzare con le proprie mani i piatti tipici del Garda e poi gustarli tutti insieme.

Alcuni esempi? A Sirmione, vi aspetta una food tasting experience tra i sapori locali del Garda in un'antica cascina dove potrete visitare i vigneti, la cantina di vinificazione e la cantina sotterranea. Al termine del tour, naturalmente, ci sarà il pranzo con prodotti dell’agriturismo e del territorio: le verdure dell’orto, i salumi nostrani, i formaggi delle Valli Bresciane, l’olio del Garda.

Sulle colline di Padenghe sul Garda, The Slow Food Experience è dedicata a chi cerca atmosfere familiari, come quelle di una cascina agricola divenuta wine resort. In un lounge fronte camino (nella stagione fredda) o nel patio all’aperto (in primavera ed estate), sperimenterete un percorso di qualità, con vini e cibi a km zero: quattro tipologie di vini Riserva, abbinati ad altrettanti piatti caldi, tipici del territorio, preparati dallo chef della casa.

Sempre a Padenghe, il pranzo-degustazione in cantina è l’ideale per avvicinarsi ai prodotti vinicoli del territorio, attraverso quattro vini: il Sant'Emiliano Valtènesi Rosé, il Lugana Catulliano, l’Ottocento San Martino della Battaglia Doc, il Torrazzo Valtènesi Rosso, tutti accompagnati da prodotti in tagliere della Bottega Contadina, il marchio enogastronomico a chilometro zero dell’agriturismo. A seguire ci sarà un pranzo di tre portate, sempre a base di piatti tipici.

Che dire, invece, di una cena sotto le stelle? È possibile farlo nel vigneto di una cascina di Sirmione, dopo un tour tra i vigneti, la cantina di vinificazione e quella sotterranea. Cenerete in mezzo ai filari, tra i grappoli di Turbiana, con amici o in gruppo, oppure in totale privacy.

Distillati e liquori sono un'altra eccellenza del lago di Garda: ecco perché abbiamo pensato di proporvi una degustazione interamente dedicata, in una prestigiosa azienda agricola della Valtenesi, dove potrete conoscere tutte le grappe e i liquori prodotti e imbottigliati in loco.

Scopri il Garda enogastronomico con NowMyPlace

Dobbiamo ammettere che ci è venuta l’acquolina in bocca, e crediamo sia accaduto anche a voi, dopo tutto questo parlare di bontà culinarie e degustazioni. Siamo convinti, infatti, che la scoperta di un territorio ricco e variegato come quello del lago di Garda non possa scindersi dalla conoscenza delle specialità enogastronomiche, che contribuiscono a definire l’identità dei luoghi e, insieme, ne sono il riflesso. Ecco perché abbiamo inserito questo elemento anche in altri percorsi, come gli itinerari in mountain bike o in e-bike. In questo modo, i viaggiatori possono entrare davvero nello spirito dei luoghi, ascoltando anche i racconti degli ospiti e dei proprietari di cantine e agriturismo: un’immersione totale nel gusto e nella bellezza.

Itinerari del gusto

Vedi anche